Dal mondo / America

Commenta Stampa

Ha fornito ad Assange i documenti diplomatici poi rivelati

Wikileaks: il soldato Manning davanti alla corte marziale


Wikileaks: il soldato Manning davanti alla corte marziale
04/02/2012, 17:02

USA - Bradley Manning, il soldato scelto che ha acquisito notorietà con lo scandalo Wikileaks, verrà giudicato da una corte marziale, secopndo le normali procedure previsto dall'esercito statunitense. E' stato comunicato ufficialmente oggi, anche se non si sa quando il processo inizierà.
Manning è il soldato che ha fornito a Julian Assange le migliaia di documenti, provenienti dagli archivi diplomatici, che poi sono stati messi on line su Wikileaks e ripresi dalla stampa di tutto il mondo. Le sue condizioni di detenzione sono state alquanto dure e ha avuto problemi anche a vedere il proprio avvocato per molto tempo.
Resta da chiarire che atteggiamento avranno per il processo. Infatti, tutti i documenti passati ad Assange avevano il livello "Secret", un livello di segretezza molto basso. Al punto che ogni anno in articoli di giornale si possono rintracciare qualche decina di casi in cui la fonte è probabilmente un documento con questo livello di segretezza. Tutti lo sanno, ma nessuno fa nulla. Useranno Manning per una sanzione esemplare? Magari facendolo seguire da Assange, la cui presenza in Gran Bretagnma è agli sgoccioli, dopo una serie di sentenze al limite della legge? Sarà interessante saperlo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©