Dal mondo / America

Commenta Stampa

Ha rifiutato di comparire davanti al Gran Jurì

Wikileaks: scarcerata Chelsea Manning dopo due mesi


Wikileaks: scarcerata Chelsea Manning dopo due mesi
10/05/2019, 18:49

ALEXANDRA (VIRGINIA, USA) - Dopo due mesi di detenzione, è stata scarcerata Chelsea Manning. Si tratta dell'analista informatico che a suo tempo rubò i documenti poi pubblicati dalla struttura di Wikileaks. Dopo il suo arresto, venne condannata a 35 anni, di cui ne ha scontati 7, prima che Barack Obama la graziasse. A marzo era stata convocata davanti al Gran Jurì per testimoniare contro Wikileaks, ma lei si rifiutò di comparire, spiegando che farlo avrebbe significato tradire i propri ideali. Per questo era stata arrestata "fino a quando non avesse accettato di testimoniare". Ma dopo due mesi è stata liberata, proprio in coincidenza con l'arresto di Julian Assange a Londra. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©