Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Si ritiene che ad agire sia stata al Qaeda

Yemen: autobomba ed assalto al Ministero della Difesa, 25 morti


Foto di archivio
Foto di archivio
05/12/2013, 12:17

SANA'A (YEMEN) - Assalto questa mattina al Ministero della Difesa a Sana'a, capitale dello Yemen. Prima è stata fatta esplodere una autobomba, che ha fatto danni agli edifici circostanti, compreso un ospedale vicino. Poi c'è stato l'attacco di almeno 12 persone armati di mitragliatrici e bombe a mano, che hanno cercato di farsi largo e di impadronirsi del Ministero. I servizi di sicurezza hanno reagito aprendo il fuoco. Al termine della sparatoria, si sono contate 25 vittime e decine di feriti. Ma le autorità yemenite hanno affermato che ora la situazione è sotto controllo, anche se hanno fatto affluire alcuni blindati per controllare la zona e rendere più difficile un successivo attacco.
Sempre secondo le dichiarazioni ufficiali, le caratteristiche dell'attacco ricondurrebbero ad Al Qaeda, che in Yemen è molto attiva. Anche se finora non c'è stata alcuna rivendicazione ufficiale. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©