Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Secondo Bbc, l'assassino è stato arrestato

Yemen, padre brucia viva figlia per telefonata al ragazzo


Yemen, padre brucia viva figlia per telefonata al ragazzo
23/10/2013, 17:30

SANAA-  A Shabaa, un villaggio remoto nello Yemen sudoccidentale, un padre brucia viva la figlia la cui unica colpa era quella di aver contattato il fidanzato prima del matrimonio. Il genitore-assassino, secondo i media locali, avrebbe scoperto la ragazzina al telefono con il suo ragazzino.

In queste zone sono rimaste in vigore ancora le vecchie tradizioni tribali. Il padre, così come comunica la Bbc, sarebbe stato arrestato.

L'anno scorso il Concilio per i diritti umani delle Nazioni Unite aveva evidenziato il problema dei "delitti d'onore" nello Yemen: gli assassini che agiscono con questo movente solitamente non vengono accusati di omicidio e scontano una pena di soli sei mesi di prigione.

 

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©