Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Motivazione: "Per paura di attentati"

Yemen: restano chiuse le ambasciate di USA, GB e Spagna


Yemen: restano chiuse le ambasciate di USA, GB e Spagna
04/01/2010, 10:01

SANA'A (YEMEN) - Continua ad essere tesa la situaziona nello Yemen, tra il governo, le ambasciate e il terrorismo. Infatti sono rimaste chiuse per il secondo giorno consecutivo le ambasciate degli Usa e della Gran Bretagna; mentre quella spagnola, che ieri aveva emanato semplicemente delle istruzione per restringere l'accesso, oggi ha chiuso completamente l'accesso. Le motivazioni sono sempre le stesse: paura di un attentato, dopo il discorso del Presidente statunitense Barack Obama e il tentato attentato di un nigeriano su un aereo diretto a Detroit.
Nel frattempo, continua la brutta situazione a Yemen, che si è trovato circondato: nel sud, ci sono problemi con alcune tribù separatiste; nel nord c'è una insurrezione dei fondamentalisti islamici; inoltre si temono infiltrazioni via mare dalla Somalia, che sta diventando un'altra base di Al Qaeda. Certo, c'è il supporto finanziario degli USA, che però hanno detto che non manderanno truppe nello Yemen. Ormai lo Yemen è da considerare un Paese instabile, politicamente; con tutte le debolezze che questa situazione comporta

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©