Dal mondo / America

Commenta Stampa

A denunciarlo la sua fidanzata

Zimmerman: assolto dall'omicidio, arrestato per percosse


Zimmerman: assolto dall'omicidio, arrestato per percosse
19/11/2013, 18:06

APOPKA (FLORIDA, USA) - George Zimmerman è appena uscito assolto da un processo per omicidio (ha ucciso a sangue freddo un povero ragazzo che ha avuto la sfortuna di decidere di entrare nel supermercato dove Zimmerman fa la guardia giurata con il cappuccio della felpa alzato in testa) che si ritrova nuovamente in galera. Questa volta le accuse sono meno gravi, ma comunque tutte espressione di violenza: aggressione aggravata, percosse e danni criminali (espressione con cui negli Usa si intendono i danni effettuati con armi improprie - tipo spranghe o bastoni - o con armi vere e proprie). Nel caso specifico, Zimmerman avrebbe usato una pistola durante l'aggressione alla fidanzata Samantha Scheibe, oltre ad averla picchiata. I vicini hanno chiamato la Polizia che è arrivata ed ha arrestato l'uomo. 
Non è la prima volta che Zimmerman ha a che fare con la Polizia. Oltre all'assoluzione dall'omicidio, c'è stata una denuncia contro di lui a settembre, per aver sferrato un violento pugno contro il padre della Scheibe; ma la Polizia non ha dato seguito alla denuncia. Inoltre è stato fermato alla guida della propria autovettura due volte per eccesso di velocità, ed in un caso aveva anche la pistola (che non può portare fuori dal lavoro); ma anche in questi casi non c'è stato alcun seguito, come invece normalmente accade.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©