Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

In Svizzera vi ricorrono 200 persone ogni anno

Zurigo, anche per i non residenti l'assistenza al suicidio


Zurigo, anche per i non residenti l'assistenza al suicidio
16/05/2011, 09:05

GINEVRA - Gli abitanti del cantone più popoloso della Svizzera, secondo le prime proiezioni diffuse dall'agenzia Sda, hanno votato ieri a larga maggioranza per mantenere anche per i non residenti l'assistenza al suicidio.
In Svizzera sono circa 200 ogni anno le persone che ricorrono alla morte assistita, consentita dal 1941 se non legato ad alcun motivo egoistico ed ammesso in modo passivo.
La persona non viene aiutata a morire, ma gli vengono assegnati i mezzi per farlo. Ogni anno si registrano in Svizzera 1.400 suicidi, pari al 2,2% del totale dei decessi. L'associazione Dignitas ha raccolto alcune cifre sull'assistenza ai cittadini stranieri candidati al suicidio. Negli ultimi dieci anni si è verificato un totale di 1.138 persone, di cui 592 provenienti dalla Germania, 118 dalla Svizzera, 102 dalla Francia, 19 dall'Italia, 18 dagli Stati Uniti e 16 dalla Spagna.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©