Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Sono in cassa integrazione, ma sta finendo

140 mila metalmeccanici rischiano di essere licenziati a causa del Jobs Act


140 mila metalmeccanici rischiano di essere licenziati a causa del Jobs Act
24/09/2018, 10:15

ROMA - Ci sono 140 mila operai che rischiano di trovarsi in immensi guai: a spasso e senza una lira. Sono operai in cassa integrazione, che però stanno per terminare i 36 mesi previsti dalla legge. E il decreto 148 del 2015 (quello da cui è nato il Jobs Act) non consente il ripetersi del provvedimento. Quindi adesso tocca al governo intervenire. E deve intervenire immediatamente: tra pochi giorni i lavoratori in esubero cominceranno a trovarsi senza lavoro e senza assistenza.

I metalmeccanici stanno manifestando davanti al Ministero dell'Economia, ma finora il governo non ha fatto nulla per questo settore. E in questi giorni stanno litigando per il Def. Sarà difficile che trovino le risorse (servono oltre 100 milioni al mese, per mantenerli in cassa integrazione) per salvare i lavoratori in pericolo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©