Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Era stato scelto da 200 mila persone

Addio al TFR in busta paga, l'esperimento di Renzi non viene prolungato


Addio al TFR in busta paga, l'esperimento di Renzi non viene prolungato
16/07/2018, 10:19

ROMA - Giunge al termine la sperimentazione, decisa dal governo Renzi, di avere la quota maturata per il TFR direttamente in busta paga, anzichè lasciarlo nelle mani del datore di lavoro. Era stata una decisione di Renzi nel 2015 per tentare di aumentare la domanda interna. Tuttavia non aveva avuto un grande successo: solo 200 mila persone circa avevano chiesto quei soldi, pari a circa l'1,3% dei lavoratori dipendenti. 

In realtà, al di là delle buone intenzioni, il provvedimento era perdente. Perchè si trattava di consumare subito la liquidazione, che è definita come un "salario differito". Quindi quello che è stato consumato in questi tre anni, da parte di questi 200 mila lavoratori, sono soldi che non riceveranno quando sarà il momento per loro di andare in pensione. E quindi c'è un vero vantaggio nell'agire così?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©