Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Fu sponsor della Juventus negli anni’80

Addio Ariston, gli elettrodomestici si chiameranno HotPoin


Addio Ariston, gli elettrodomestici si chiameranno HotPoin
22/05/2011, 10:05

MILANO –  Dopo 53 anni di gloriosa carriera va in pensione il marchio Ariston. Indesit Company ha annunciato un piano di investimenti record per l’innovazione e la comunicazione e una nuova gamma di prodotti durante una  convention   a Roma, al teatro 5 di Cinecittà, davanti ad oltre mille clienti provenienti da tutto il mondo. Nella stessa sede, la società , ha anche comunicato di aver mandato in pensione il marchio Ariston  (sponsor della squadra di calcio  Juventus degli anni ’80). Gli elettrodomestici si chiameranno ora HotPoint, marchio acquisito nel 2002 in Uk e da quattro anni presente affianco al nome Ariston.

LA STORIA - Ariston nasce nel 1960 come marchio principale delle Industrie Merloni per cucine, scaldabagni, lavatrici, lavastoviglie e frigoriferi. Il marchio nasce per distinguersi dagli altri prodotti della Merloni, realizzati per conto terzi, proponendo al mercato apparecchiature innovative e di design. Proprio al disegno industriale, Ariston ha contribuito subito con il modello Unibloc (che unisce cucina, frigorifero e lavastoviglie), prodotto nel 1962, esposto al Museum of Modern Art di New York, e progettato dal designer giapponese Makio Hasuike. Dal 1975, il brand Ariston viene utilizzato sia dalla divisione elettrodomestici (Merloni Elettrodomestici) che da quella termosanitari (MTS Group). Nel 1979 la cucina modello OSA Open System prodotta nel 1968, con l'originale forma a semicerchio, e progettata sempre da Hasuike per Ariston, viene premiata con il premio Compasso d'oro. Nel 1985, la Merloni lancia la lavatrice Margherita, primo elettrodomestico con un nome proprio femminile, che per molti anni ha riscosso enorme consenso nel mercato. Merloni nel 1995 lancia la lavatrice Margherita Dialogic, primo elettrodomestico interamente digitale, dotato di 3 sensori fisici e 16 sensori virtuali, che ha riscosso un notevole successo commerciale. Nel 1999 viene creata la Ariston Digital, una linea di elettrodomestici digitali prodotti dalla Merloni con tecnologia WRAP (Web Ready Appliances Protocol), che consiste in apparecchiature connesse ad Internet e alla rete telefonica.Nel 2001, Merloni in collaborazione con l'Enel, realizza una speciale lavatrice a pagamento Ariston modello Dialogic, collegata in rete con l'azienda, e che consiste nel pagamento di ogni lavaggio.Dal 2007 nella divisione elettrodomestici della Merloni, divenuta Indesit Company, il marchio Ariston è abbinato ad Hotpoint, altro marchio del gruppo, dando vita a Hotpoint-Ariston.Ariston è il marchio più importante delle apparecchiature prodotte dalla divisione termosanitari, che nel 2009 ha assunto la denominazione Ariston Thermo Group. Nel 2011 il marchio Hotpoint sostituisce in via definitiva quello Ariston, che scompare dal mercato dopo 53 anni dalla sua nascita.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©