Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

AEROSPAZIO, PRIMA RIUNIONE OPERATIVA DEL METADISTRETTO DI CAMPANIA, PIEMONTE E PUGLIA


AEROSPAZIO, PRIMA RIUNIONE OPERATIVA DEL METADISTRETTO DI CAMPANIA, PIEMONTE E PUGLIA
04/11/2008, 08:11

Si è tenuta questo pomeriggio, a Napoli, presso la sede dell'Assessorato all'Agricoltura e alle Attività Produttive della Regione Campania, la prima riunione operativa del Metadistretto dell'aerospazio, nato grazie all'accordo siglato lo scorso 13 settembre tra le Regioni Campania, Piemonte e Puglia. All'incontro, hanno preso parte Andrea Cozzolino, assessore all'Agricoltura e alle Attività Produttive della Regione Campania, Nicola Mazzocca, assessore regionale all'Università e della Ricerca, e i rappresentanti dell'assessorato allo Sviluppo Economico e all'Innovazione della Regione Puglia e dell'assessorato alla Ricerca, all'Innovazione e all'Internazionalizzazione della Regione Piemonte.

Nel corso della riunione sono state decise le prime iniziative concrete per dare più visibilità al metadistretto ed accreditarlo quale soggetto strategico nazionale per lo sviluppo dell'intero settore.
Le tre Regioni si sono impegnate a:
·         fare un workshop congiunto al prossimo "Aeromart" di Tolosa, uno dei più importanti saloni espositivi al livello europeo nel settore dell'aerospazio, che si terrà il prossimo 3 e 4 dicembre;
·         a far approvare, entro la fine di novembre, dalle rispettive Giunte, una delibera che definisca una struttura organizzativa e istituzionale comune del Metadistretto;
·         a redigere nelle prossime settimane un dossier delle competenze nel campo aerospaziale delle tre Regioni che consenta di evidenziare le complementarietà e le potenzialità di sviluppo comune su grandi progetti di interesse nazionale;
·         a chiedere formalmente, entro i primi di dicembre, al Governo di riconoscere al Metadistretto il ruolo di strumento nazionale per lo sviluppo integrato del settore;
"Campania, Piemonte e Puglia stanno costruendo un progetto comune di governance integrata che in prospettiva può diventare una grande opportunità di crescita e di sviluppo per tutta l'industria aerospaziale italiana", dice l'assessore Andrea Cozzolino.
"Il nostro obiettivo è stimolare gli investimenti facendo sistema e mettendo gli operatori del settore nelle condizioni di essere sempre più competitivi anche sui mercati internazionali. Abbiamo a disposizione ingenti risorse pubbliche a cui possono aggiungersi capitali privati per creare, in prospettiva, tante occasioni di lavoro, soprattutto per i giovani. Ora è importante definire tutti i passaggi per trasformare il Metadistretto in un soggetto strategico dalla valenza nazionale", conclude Cozzolino.
"L'alleanza tra istituzioni, imprese, territorio e mondo dell'università e della ricerca è l'asset strategico su cui puntiamo per sviluppare il Metadistretto", dichiara l'assessore Nicola Mazzocca.
"Le tre regioni coinvolte in questo progetto hanno tre know how e tre sistemi industriali che, per tradizione, specializzazione e vocazione, presentano forti punti di complementarietà. Noi dobbiamo lavorare per fare di questo un punto di forza per le imprese e per la rete dei nostri centri di ricerca, che rappresentano un grande patrimonio di competenze e di occasioni di crescita e di innovazione", conclude Mazzocca.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©