Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

AIR FRANCE: NON SIAMO OBBLIGATI A COMPRARE ALITALIA, MA SARA' UN SUCCESSO


AIR FRANCE: NON SIAMO OBBLIGATI A COMPRARE ALITALIA, MA SARA' UN SUCCESSO
18/03/2008, 19:03

Lavoratori in agitazione per la vendita di Alitalia ad Air France. Anche un ferito negli scontri tra manifestanti e polizia. Questo mentre si svolge il vertice nel quartier generale della Magliana tra il numero uno della compagnia franco-olandese, Jean-Cyril Spinetta, l’ad di Alitalia, Maurizio Prato, e le sigle sindacali. Per Spinetta, Air France non è obbligata ad acquisire Alitalia. Questo ha detto, di fronte ai pareri unanimemente contrari all'operazione di acquisto di Alitalia delle nove sigle sindacali di settore, Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Sdl, Anpac, Up, Avia e Anpav. “Sono convinto - ha comunque aggiunto - che l’operazione sarà un successo”. Certo, ma i 1600 posti che si dissolveranno? I bonus e gli incentivi per chi va via? E’ Maurizio Prato che tenta di placare le anime. Dei sindacati presenti, dei lavoratori fuori ad attendere. Prato annuncia: “Non ci saranno licenziamenti ma solo soluzioni non traumatiche”. Tuttavia qualcosa da migliorare c’è, almeno secondo la Politica. Linee occupazionali prima di tutto. Poi il futuro di Malpensa. E i titoli in Borsa, intanto, continuano a crollare.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©