Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

AL VIA IL PROGETTO PER LA RICERCA, FORMAZIONE, ASSISTENZA E PROMOZIONE AZIENDALE PER IL RAFFORZAMENTO DELLA FILIERA PRODUTTIVA NEL SETTORE TESSILE-ABBIGLIAMENTO IN CAMPANIA


AL VIA IL PROGETTO PER LA RICERCA, FORMAZIONE, ASSISTENZA E PROMOZIONE AZIENDALE PER IL RAFFORZAMENTO DELLA FILIERA PRODUTTIVA NEL SETTORE TESSILE-ABBIGLIAMENTO IN CAMPANIA
05/11/2008, 15:11

"Alla luce della profonda crisio che attanaglia l'economia campana, l'obiettivo del sontuoso progetto è rilanciare la competitività internazionale delle imprese campane del settore T/A attraverso l'analisi e l'individuazione di percorsi innovativi di sviluppo, in grado di generare ricadute positive sulle imprese e sul territorio di riferimento".

E' quanto ha dichiarato quest'oggi al Convegno di presentazione del progetto TA CAMP il professor Gaetano M. Golinelli, presidente del CUEIM, il consorzio universitario manageriale capofila che coordina gli altri soggetti partecipanti: Camera Nazionale della Moda Italiana (CNMI), Centro Regionale Information Communication Technology (CeRICT); Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa di Salerno (CNA); Confartigianato Avellino e Istituto di Studi per lo Sviluppo Economico (ISVE).

"Percorsi di internazionalizzazione, sviluppo del sistema di finanziamento, ricerca, formazione, assistenza e promozione aziendale delle imprese campane, sono i principali obiettivi del programma, che terminerà entro due anni, che vede coinvolti MIUR e Regione Campania, per un sostanzione contributo (circa 5 milioni di euro, tra contributi regionali e nazionali), che porterà grandi benefici alle imprese campane del settore", hanno specificato i proff. Vincenzo Sanguigni e Salvatore Esposito De Falco, coordinatori del progetto. 

--------SCHEDA DI SINTESI--------------------

 

 

 

Finalità e obiettivi generali

 

Il Progetto, che si inserisce nell'ambito dell'Accordo di Programma MIUR -Regione Campania sottoscritto in data 17/02/2006 (prot. n. 7703 dell'1/03/2006) - è rivolto alle imprese del settore tessile-abbigliamento (T/A) operanti nella Regione Campania.

 

In particolare, TA CAMP è finalizzato a rilanciare la competitività internazionale delle imprese campane del settore T/A attraverso l'analisi e l'individuazione di percorsi innovativi di sviluppo, in grado di generare ricadute positive sulle imprese e sul territorio di riferimento.

 

Le attività di ricerca citate sono connesse ad uno specifico intervento formativo finalizzato all'addestramento di giovani laureati da inserire nel mercato del lavoro.

 

In tale ottica, si svilupperà un progetto integrato e sinergico di ricerca, formazione, assistenza e promozione aziendale.

 

In particolare, in riferimento alle suddette imprese, il Progetto mira al raggiungimento dei seguenti macro obiettivi:

  •  

    ricerca e individuazione di innovativi percorsi di internazionalizzazione delle imprese campane del T/A al fine di accrescerne la propensione allo sviluppo nei mercati esteri;

  •  

    ricerca e individuazione di innovativi percorsi di sviluppo del sistema di finanziamento delle imprese campane, al fine di garantire loro un più immediato accesso alle risorse finanziarie necessarie all'avviamento di programmi di crescita in ottica internazionale;

  •  

    ricerca e individuazione di nuovi prodotti che consentano alle imprese campane del T/A l'acquisizione di posizioni di vantaggio competitivo nell'ambito del mercato nazionale e internazionale.

 

Le analisi dei distretti e delle imprese del T/A nel Mezzogiorno costituiranno un'importante fonte informativa e base di partenza per la ricerca e l'individuazione di innovativi percorsi di sviluppo delle imprese del settore, obiettivo prioritario del progetto TA CAMP.

 

 

 

Ricadute progettuali

 

Le analisi dei distretti e delle imprese del T/A nel Mezzogiorno costituiranno un'importante fonte informativa e base di partenza per la ricerca e l'individuazione di innovativi percorsi di sviluppo delle imprese del settore, obiettivo prioritario del progetto TA CAMP.

 

Attraverso il perseguimento degli obiettivi esposti, il Progetto TA CAMP si propone di generare talune ricadute positive sulle imprese e sul territorio di riferimento, in termini di:

 

1) “Sviluppo del grado di competitività delle imprese”

  •  

    Il Progetto fornirà una conoscenza approfondita delle situazioni imprenditoriali del T/A a livello locale, che permetterà di porre le basi per il miglioramento della competitività internazionale a livello di singole imprese e di distretti. Ciò sarà possibile grazie alle diverse attività complementari realizzate in ambito di Progetto, quali: l'individuazione di una tassonomia dei modelli di sviluppo internazionale perseguiti dalle imprese del T/A; l'individuazione dei fattori di successo e delle problematiche incontrate nel processo di internazionalizzazione; l'identificazione dell'offerta e della domanda di servizi reali e finanziari all'internazionalizzazione; l'elaborazione di un modello teorico della competitività internazionale delle imprese del T/A; l'elaborazione di un sistema di soluzioni applicative aventi contenuti di natura reale e finanziaria; la sperimentazione delle soluzioni applicative, con un successivo feedback e conseguente affinamento delle soluzioni;

  •  

    Rilancio del comparto T/A. L'idea è quella di individuare le imprese che possano rappresentare dei soggetti guida per rilanciare la competitività del settore. Tali imprese, palesando maggiori capacità di presenza ed espansione sui mercati internazionali, dovranno coinvolgere nel processo di internazionalizzazione i distretti fisici e/o virtuali costituiti dai propri fornitori dislocati nelle varie parti del Paese e richiederanno, pertanto, un'attenzione particolare, anche da parte dei policy maker;

  •  

    Individuazione dei percorsi di consolidamento patrimoniale e finanziario delle imprese del T/A, in particolare in vista dell'entrata in vigore dell'Accordo di Basilea 2 che comporterà, senza dubbio, effetti restrittivi sull'accesso al credito. In tale ambito, il progetto intende definire modelli e strumenti di ausilio alle imprese nella difficile fase di adattamento alle regole di Basilea 2;

  •  

    Aumento della visibilità delle imprese del T/A campane sui mercati internazionali. Il concetto di visibilità va inteso in senso estremamente ampio, non solo come capacità di raggiungere nuovi mercati e nuovi clienti, ma soprattutto in riferimento agli stakeholders aziendali, ovvero agli altri attori del sistema e dei sovrasistemi con cui l'impresa interagisce. Tale ricaduta si concretizzerà attraverso una molteplicità di attività, tra cui: la definizione delle soluzioni applicative relative agli incontri con i buyer internazionali; la partecipazione a fiere nazionali ed internazionali ed ai road show per la comunicazione dello sviluppo internazionale delle imprese; l'organizzazione di eventi. In sostanza, le azioni poste in essere dal Progetto consentiranno di creare e far percepire un maggior valore, nonché di sviluppare una maggiore visibilità; ne conseguiranno l'aumento del numero di soggetti con cui l'impresa si relaziona, l'incremento della considerazione che tali soggetti ripongono nell'impresa (la sua reputation) e, conseguentemente, l'aumento della propensione di questi ultimi a mettere a disposizione dell'impresa le risorse e le competenze di cui ha bisogno. Infine, tali risorse e competenze permetteranno un ulteriore incremento del valore creato, riavviando, quindi, nuovamente il ciclo.

 

2) “Sviluppo dell'attrattività del territorio di riferimento”

  •  

    I risultati del Progetto, risolvendosi nella indicazione di servizi a supporto di strategie di internazionalizzazione, rafforzamento patrimoniale e processi di innovazione, diverranno economie esterne che arricchiranno il territorio, assumendo, quindi, valore anche per imprese operanti in altri settori.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©