Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

ALITALIA: DALLA FRANCIA "MERCI, SILVIO"


ALITALIA: DALLA FRANCIA 'MERCI, SILVIO'
14/01/2009, 15:01

"Merci, Silvio" (Grazie, SIlvio) è il titolo con cui il quotidiano francese Les Echos - paragonabile, come tipologia, al quotidiano italiano "Il Sole 24Ore" - parla dell'affare Alitalia. Che adesso è un affare per i francesi. Infatti AirFrance ha pagato 300 milioni al posto di 1,5 miliardi per avere di fatto il controllo gestionale dell'azienda; non ha più i 3 miliardi di euro di debiti nè una perdita secca di 2 milioni di euro al giorno (quelli se li è accollati lo Stato Italiano, quindi noi cittadini); e ha 8000 persone in meno da collocare. Inoltre, aggiunge il quotidiano francese, AirFrance-Klm entra da protagonista in un mercato da 24 milioni di passeggeri, di cui quasi la metà chiedono tratte internazionali. "Certo - conclude l'articolo - ci sono i sindacati con cui ci sono difficili relazioni da gestire". Decisamente incontentabili questi francesi.

In ogni caso, fanno bene a prenderci in giro. Il governo Berlusconi gli ha fatto un regalo gigantesco, offrendogli una compagnia che vale almeno il triplo di quella che valeva a marzo e per di più ad un prezzo ridottissimo. Che può volere di più AirFrance? Il problema è nostro, perchè sono stati scaricati nelle nostre tasche costi immediati per 4 miliardi, che poi aumenteranno in futuro.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©