Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

ALITALIA: DIVERGENZE TRA SINDACATI CONTINUANO ANCHE NELLE DICHIARAZIONI


ALITALIA: DIVERGENZE TRA SINDACATI CONTINUANO ANCHE NELLE DICHIARAZIONI
15/09/2008, 13:09

Dopo l'accordo siglato dalle sole sigle sindacali confederate e rigettato da quelle di categoria, le distanze continuano anche nelle dichiarazioni. Caronia, segretario della UIL Trasporti, ha affermato che l'accordo è stato fatto perchè utile ad allontanare il fallimento e quindi ad evitare un dramma che colpirebbe 20 mila famiglie. Andrea Cavola, rappresentante dell'SDL, invece ha ricordato che il dovere di Fantozzi è cercare i migliori acquirenti, a tutela degli azionisti, dei creditori e dei lavoratori.

Nel frattempo i sindacati di categoria stanno tranquillizzando i lavoratori, invitandoli a non mettere in atto forme di protesta destinate a creare disagi e turbative per i passeggeri. Tuttavia gli stessi sindacati hanno chiarito che un atteggiamento tranquillo è possibile finchè c'è la trattativa in corso; se questa si interrompesse, non potrebbero garantire nulla.

Ma anche i sindacati confederati se la stanno passando male, in questo settore, come dimostra la protesta di questa mattina di un gruppo di lavoratori Alitalia che hanno apostrofato la delegazione della CGIL con grida come: "Fate qualcosa di sinistra" o "La rappresentanza la danno i lavoratori, non il governo".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©