Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

ALITALIA: NUOVO ULTIMATUM AI SINDACATI


ALITALIA: NUOVO ULTIMATUM AI SINDACATI
10/09/2008, 13:09

Decisamente nella vicena Alitalia si vuole procedere ignorando le necessità dei lavoratori, espresse (si spera) attraverso i sindacati. Infatti, c'è stata la convocazione per domani mattina alle 10 al Ministero del Lavoro, ma - a quanto si è saputo da fonti sindacali - il commissario straordinario Augusto Fantozzi è andato giù duro: o domani i sindacati approvano i piani su Alitalia al buio, oppure stesso domani cominceranno le procedure per la messa in mobilità dei dipendenti e la disdetta dei contratti.

E' l'ennesimo aut aut che viene fatto ai sindacati, dopo quelli di Colaninno, presidente della CAI (Compagnia Aerea Italiana, la società che manterrebbe le attività di Alitalia), e del governo, attraverso Berlusconi, Sacconi e Brunetta. Possibile che dia tanto fastidio il fatto che si cerchi di salvare qualche licenziamento, visto che le cifre vere (non quelle ufficiali, dette dal governo, che sono fasulle) parlano di 6-8000 licenziamenti? Indotto escluso, ovviamente.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©