Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

ALITALIA: PROGETTO INDUSTRIALE DA 4000 ESUBERI


ALITALIA: PROGETTO INDUSTRIALE DA 4000 ESUBERI
30/06/2008, 08:06

Ad aprile Berlusconi e i sindacati bocciarono il progetto dell'acquisto della nostra compagnia di bandiera da parte di AirFrance, in quanto prevedeva, a fronte di un forte rilancio della compagnia aerea italiana, 2100 esuberi.

Ora è uscita la bozza del nuovo piano industriale, steso dall'attuale amministratore delegato di Alitalia, Aristide Police, e dall'advisor nominato dal governo Berlusconi, cioè la Banca Intesa San Paolo. Secondo quanto si è saputo, la bozza prevede di far fallire la società, per nominare un commissario, provvedere a 4000 esuberi (il doppio di quanto previsto da AirFrance) e poi cedere la società ad una cordata di imprenditori italiani capeggiati dal patron di AirOne, Carlo Toto.

I sindacati, appena hanno saputo delle indiscrezioni hanno commentato che, a queste condizioni, non si siederanno neanche al tavolo delle trattative. Il dettaglio è che nessuno ha parlato di trattative, per ora, visto che il progetto sarebbe quello di procedere con la legge Marzano (anche se deve essere modificata per potyer essere applicata ad Alitalia; ma questo governo si sta specializzando in leggi ad personam, ne potrà fare anche una per Alitalia) e quindi la presenza dei sindacati non è necessaria nè richiesta.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©