Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

ALITALIA: TAGLI SELVAGGI NELLE TRATTE AEREE, IL SUD QUASI ISOLATO


ALITALIA: TAGLI SELVAGGI NELLE TRATTE AEREE, IL SUD QUASI ISOLATO
26/11/2008, 10:11

Augusto Fantozzi, Commissario Straordinario di Alitalia, aveva annunciato il taglio di alcune tratte aeree della compagnia di bandiera, legate al fatto che ora tutti i dipendenti Alitalia sono in cassa integrazione a rotazione. Ma probabilmente pochi immaginavano fino a che punto avrebbe tagliato. Innanzitutto, ha chiuso completamente i collegamenti di alcune città come Parma e Brindisi con Roma. Le altre città del sud si trovano con i voli ridotti del 50% ma anche del 70% verso la capitale e Linale. Ma anche i collegamenti tra Roma e Linate sono stati ridotti da 58 al giorno a 39. A questo punto, prendere un aereo dalla Sicilia per Roma o per Milano, diventerà un terno al lotto. E c'è chi, come Fabio Berti, presidente dell'ANPAC, fa presente che queste sono manovre per agevolare il passaggio da Alitalia a CAI e che è a causa di questo - e non dello sciopero bianco fatto dai dipendenti Alitalia nelle settimane scorse - che ci sono stati così tanti disagi.

In ogni caso a partire da lunedì si dovrebbe iniziare a volare con la CAI e questi disagi dovrebbero sparire.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©