Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

ALITALIA: TUTTI I DIPENDENTI IN CASSA INTEGRAZIONE


ALITALIA: TUTTI I DIPENDENTI IN CASSA INTEGRAZIONE
17/11/2008, 09:11

Continua la svendita di Alitalia alla CAI. E così da oggi parte la cassa integrazione a rotazione per tutti i dipendenti di Alitalia, passo indispensabile, visto che la CAI non intende far sottoscrivere i contratti senza contare sulle agevolazioni pubbliche previste per chi assume cassintegrati. L'ha annunciato lo stesso Commissario Straordinario di Alitalia Augusto Fantozzi ieri, durante la trasmissione RAI "Che tempo che fa", intervistato da Fabio Fazio. Inoltre ha quantificato i debiti Alitalia in 2,3 miliardi di euro. Inoltre ha rassicurato che i dipendenti avranno comunque stipendi e tredicesime, anche se forse in ritardo, ma che non è possibile andare oltre il primo dicembre, prima di concludere il passaggio della metà dei dipendenti da Alitalia a CAI.

Naturalmente ci sarebbe da chiedere un dettaglio: se l'offerta CAI è pari ad un miliardo per tutta Alitalia ed assumerà solo 12500 dipendenti su 21 mila, come farà Alitalia a pagare 2,3 miliardi di debiti, più i 300 milioni del prestito ponte e più i soldi per stipendi e tredicesime più la cassa integrazione per quei 3250 che ne usufruiranno e la liquidazione per i 6000 che verranno mandati a casa senza alcuna tutela sociale?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©