Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

ALLARME PREZZI BENZINA


ALLARME PREZZI BENZINA
20/12/2007, 10:12

Il caro benzina continua a crescere, il confronto tra l'Europa e l'Italia vede la nazione italiana molto più costosa. Continua, quindi, ad aumentare il divario che già nel corso dell'estate scorsa aveva fatto scattare l'allarme rosso e fatto scendere il governo in campo convocando i petrolieri. 
Divario ai massimi da agosto scorso - secondo gli ultimi dati del Ministero per lo sviluppo economico- anche nel confronto con i soli 13 paesi di Eurolandia: 5,2 centesimi in più.
Il differenziale tra i prezzi industriali italiani e quelli con il resto dell'Europa è ora a 25.
Per quanto riguarda il confronto tra i prezzi al consumo della benzina in Italia e quelli del resto del vecchio continente, la penisola è superata nel caro pieno dell'Europa a 25 'solo' da Uk, Portogallo, Olanda e Belgio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©