Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

ALLARME UE PER RISTAGNO ECONOMIA: L’ITALIA E’ FERMA


ALLARME UE PER RISTAGNO ECONOMIA: L’ITALIA E’ FERMA
29/04/2008, 10:04

L’economia è in frenata e le condizioni dell’Italia sono peggiori che nel resto d’Europa: qui, infatti, il tasso di crescita si attesta attorno ad un irrisorio 0,5%. Cupe le previsioni della Commissione europea sul futuro dell’economia italiana: le stime indicano che la crescita rallenta inesorabilmente, con un Pil relativo al 2008 al di sotto del potenziale. “Il persistente gap negativo di crescita rispetto alla media dell’area euro si estenderà ulteriormente” – avverte l’Ue. Principale indiziata del divario con l’Europa è la scarsa produttività, che quest’anno e il prossimo salirà solo dello 0,2%. Il basso livello della produttività nuoce anche ai conti pubblici, andando a gravare sul rapporto tra deficit e Pil. Preoccupazione in tutta Europa generano infine i dati relativi all’inflazione, che in Italia nel 2008 è stimata al 3%.
 

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©