Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

ANCORA PIU' ALTO IL PREZZO DEL PETROLIO


ANCORA PIU' ALTO IL PREZZO DEL PETROLIO
21/04/2008, 12:04

Una esplosione in un oleodotto in Nigeria attraverso cui si trasporta il petrolio lì estratto, un possibile sciopero in una raffineria britannica e in un terminal petrolifero francese: tre episodi che apparentemente non hanno nulla in comune, salvo il fatto che hanno generato preoccupazione ed ansia nel mercato petrolifero. E così il prezzo è salito a 117,40 dollari al barile, nuovo record assoluto.

Probabilmente aveva ragione Ahmanidejad, il presidente iraniano, nel dire che il prezzo del petrolio è di molto inferiore al suo valore reale, vista la velocità con cui batte record su record. E la cosa è preoccupante a livello mondiale visto che, come ha ricordato oggi il Primo Ministro italiano uscente, Romano Prodi, un aumento del petrolio di 10 dollari al barile significa nel mondo un aumento di costi pari a 500 miliardi di dollari.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©