Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Arriva l'uovo di Pasqua all'olio d'oliva


Arriva l'uovo di Pasqua all'olio d'oliva
04/04/2009, 18:04

Novità pasquale di quest'anno è l'uovo all'olio d'oliva, che unisce le proprietà gustose del cioccolato a quelle salutari dell'olio d'oliva. A renderlo noto è la Coldiretti, che sottolinea che questa grande sorpresa è stata presentata al Vinitaly/Sol da un olivicoltore marchigiano. L'uovo ha suscitato grande curiosità tra gli ospiti della rassegna. La Coldiretti afferma che "la realizzazione di quest'uovo di Pasqua con i due prodotti più amati dagli italiani, dimostra la capacità degli imprenditori agricoli di unire l'innovazione con la tradizione, che è alla base del successo del Made in Italy in tutto il mondo". Inoltre, ha aggiunto "questo uovo di Pasqua ha un profumo intenso con un mix di sapori che lasciano in bocca un delicato retrogusto".

Ma come tutte le uova di Pasqua, anche questo al suo interno nasconde una sorpresa. Una volta mangiato l'uovo, infatti, i sapori non finiscono perchè al suo interno è conservata una bottiglia di olio di oliva da poter consumare anche dopo le feste.

E' stato scoperto, grazie ad un sondaggio realizzato da Winenews e Vinitaly, che un altro prodotto molto usato a Pasqua è lo spumate. Non più ancorato alle feste di fine anno, questo prodotto viene utilizzato per tutte le festività, in primis Pasqua. Secondo il sondaggio, tra gli spumanti più amati ci sarebbero quelli del Trento Doc, ma anche i grandi vini rossi sono molto gettonati, tra i più importanti vengono nominati il Chianti Classico ed il Brunello di Montalcino.

Gli amanti del vino, non rinunciano a bere un bicchiere nemmeno in tempo di crisi, piuttosto attingono dalle loro riserve in cantina.

Commenta Stampa
di Luana Rescigno
Riproduzione riservata ©