Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Padula (Odcec): "Con il bando via al rilancio territorio"

Asi Napoli, Romano: "Puntiamo su sviluppo aree industriali"

Risposte a Cantone e Prezioso

.

Asi Napoli, Romano: 'Puntiamo su sviluppo aree industriali'
03/12/2015, 14:10

NAPOLI – “Garantire lo sviluppo delle aree industriali è la nostra priorità. In questo senso assume fondamentale importanza il bando per i lotti industriali del nostro consorzio, che mette a disposizione oltre due milioni di metri quadri di terreno nella provincia napoletana. Un nuovo corso che permetterà insediamenti e ampliamenti industriali, quindi una concreta opportunità di sviluppo per la comunità, dotando l'ASI di Napoli delle disponibilità economiche utili alla valorizzazione ed alla infrastrutturazione degli agglomerati di sua competenza. Ma non possiamo prescindere dal lavorare in sinergia con istituzioni pubbliche, enti professionali ed imprenditori”. Lo ha detto Giuseppe Romano, presidente del Consorzio Asi Napoli, nel corso del forum “Il rilancio del comparto produttivo dell'area napoletana”, organizzato dall'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli presieduto da Vincenzo Moretta.

“Il bando rientra tra gli strumenti per il rilancio del territorio e rappresenta un'occasione unica per la ripresa economica – ha evidenziato Carmen Padula, consigliere delegato Odcec Napoli - Tra gli elementi per l’assegnazione dei lotti si valuta anche il potenziale in termini di innovazione tecnologica, economica e di competitività: un nuovo modo, quindi, di fare Consorzio dell'Area di Sviluppo Industriale di Napoli, che prevede non solo le aziende industriali ma anche nuove realtà”.

“Rendere più produttivo il territorio significa stare vicino alle aziende. In questo momento storico ed economico - ha sottolineato Antonio Tuccillo, numero uno Odcec Napoli Nord -:le imprese possono avere un ulteriore slancio. È importante che però tutti partecipiamo a questa ripresa, in prima linea i dottori commercialisti che fanno da tramite tra aziende e mercato”.

“Il bando coinvolge tutta l’area metropolitana - ha evidenziato Giovanni Granata, consigliere Odcec Napoli -. Dopo venti anni l’Asi, che veniva da una gestione commissariale, si è impegnata per il rilancio delle zone industriale di cui abbiamo bisogno per permettere alle nostre imprese di essere competitive sul mercato nazionale ed internazionale. Il rilancio dell’economia parte da qui”. Mentre per Claudio Mallardo, presidente Commissione Attività Produttive Odcec, “i commercialisti devono fare rete con le istituzioni. L’Asi ha intenzione di rilanciare il territorio, noi siamo in prima linea”.

Infine, Angelo Punzi, presidente Consorzio Cig - Asi Giugliano, ha rimarcato come “dopo venti anni di abbandono delle zone Asi, oggi si vede qualcosa di positivo. Molte cose sono state fatte, non ultimo questo bando, molto importante perché aumenterà le attività e ci permetterà di coinvolgere tutte le economie, compresi i dottori commercialisti”.

Alla manifestazione hanno partecipato, tra gli altri, Maurizio Corciulo, vicepresidente Odcec Napoli;  Michele Giannattasio, Federazione Italiana Consorzi Enti Industrializzazione;  Paolo Fiorentino, delegato per la Campania Assoretipmi; Valerio De Martino, consigliere Manageritalia Napoli; Claudio Calastri, presidente Commissione Attività Commerciali Odcec Napoli.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©