Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Coviello:"Polizze scontate a difesa dei maggiori rischi"

Assicurazioni: tutti in vacanza e case abbandonate. Come difendersi e assicurarle.


Assicurazioni: tutti in vacanza e case abbandonate. Come difendersi e assicurarle.
23/07/2009, 11:07

"La ricetta contro i 'topi' di appartamento? Piccole protezioni a difesa della casa e soprattutto una buona copertura assicurativa che, ben studiata, comporta una spese contenuta e sicuramente conveniente".

A suggerirlo è l'esperto Antonio Coviello, docente di marketing assicurativo nella II Università di Napoli, che rilancia l'utilità della polizza casa in occasione della grandi partenze per le vacanze estive.

Secondo una ricerca di GfK Eurisko -come riferisce Coviello- sono ancora pochi gli italiani, tra i maggiori proprietari di case in Europa, che hanno assicurato i loro beni immobiliari: su un campione di 4.500 famiglie infatti, solo il 26,5% ha una polizza sulla casa. Si tratta di assicurati concentrati soprattutto nei grandi centri urbani di dimensioni medie e grandi, dove la diffusione arriva al 32,5%, e di quelli di dimensioni piccolissime (fino a 5.000 abitanti), con il 31,6%.

"Per chi lascia casa per lunghi periodi -conclude l'esperto- è consigliabile rivolgersi al mercato assicurativo che offre un pacchetto esteso di coperture a costi contenuti, disponibile in diverse formule, integrabile con un?ampia gamma di garanzie aggiuntive. Ma attenzione: piccoli accorgimenti da adottare riguardanti i mezzi di chiusura della casa, possono far risparmiare molti soldi nel prezzo della polizza assicurativa, il cui costo fa leva sulla più o meno pericolosità che il rischio assicurato si consumi".
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©