Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Lo dice il Rapporto dell'International Laour Organization

Aumenta la disoccupazione giovanile

Italia indietro come dieci anni fa

Aumenta la disoccupazione giovanile
08/05/2013, 15:53

ROMA - Il Rapporto dell'International Laour Organization ha affermato che saranno circa 73,4 milioni i giovani (il 12,6%) senza lavoro nel 2013.
Questo è il documento che è pubblicato sulle tendenze globali dell'occupazione giovanile 2013, da questi dati si ripete la situazione di crisi economica registrata già 2009. Dal 2017 a oggi  c’è una crescita negativa di 3,5 milioni.“ Il tasso di disoccupazione dovrà raggiungere il 12,8% entro il 2018”, questo si evince dall’analisi.
Maglia nera per l’Italia, dove un giovane su quattro non lavora, non si forma studiando, non segue nessuna formazione professionale.
Con questa nota, l’Italia è tornata indietro di circa 10 anni, secondo quanto registra il rapporto annuale dell'ente Onu responsabile del lavoro.
In Italia, i ragazzi non occupati sono aumentati al 23 per cento nel 2010, mentre nel 2003 i giovani che non hanno né lavoro né formazione, erano diminuiti al 18,6 per cento, valore aumentato nel 2005 al 21,1 per cento, con un’inflessione del 19,2 per cento nel 2008.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©