Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Avellino. Strategie finanziarie per le pmi


Avellino. Strategie finanziarie per le pmi
12/10/2011, 16:10

AVELLINO – Le strategie finanziarie delle pmi e la gestione dei rapporti con gli istituti di credito sono i temi che saranno affrontati e approfonditi nell’ambito del prossimo corso di formazione promosso dalla Camera di Commercio di Avellino, che si terrà a partire da domani (13 ottobre), per proseguire nei giorni 14, 17 e 18 ottobre.

Si tratta di un importante percorso approfondimento di stretta attualità per le aziende che permetterà ai corsisti di affrontare tematiche come la gestione finanziaria aziendale, le tecniche utili alla “bancabilità” delle richieste di finanziamento, per comprendere e valutare le condizioni applicate dalle banche, e per sviluppare un approccio critico nei confronti delle decisioni di finanziamento e della capacità di analizzare le politiche finanziarie poste in essere dalle imprese. Una specifica lezione verterà sulla trattativa con gli istituti di credito circa la rinegoziazione del debito bancario, il sistema delle garanzie richieste dalle banche, la presentazione del piano di ristrutturazione del debito, offrendo anche una panoramica sugli strumenti previsti dalla normativa.

Le lezioni, che saranno tenute da docenti universitari, cominceranno giovedì 13 ottobre con una lezione su “Gli aspetti finanziari e il rapporto con gli istituti di credito nell’avvio di una nuova attività (parte 1a)”, in cui si parlerà del business plan, dell’analisi del prospetto e delle relazioni con redditività e struttura, della gestione delle politiche d’investimento aziendali in ottica di creazione di valore e metodologie di valutazione degli investimenti.

Venerdì 14 ottobre la seconda giornata con la seconda parte della lezione su “Gli aspetti finanziari e il rapporto con gli istituti di credito nell’avvio di una nuova attività”. Si discuterà di analisi della fattibilità finanziaria dei progetti, formazione del fabbisogno finanziario complessivo, determinanti del costo del capitale (il costo dell’Equity e il costo del debito), e le scelte di struttura finanziaria: dai modelli teorici agli aspetti operativi.

La terza giornata si terrà lunedì 17 ottobre con la lezione su “Gestione finanziaria d’impresa e accesso alle fonti di finanziamento”, con approfondimenti su struttura finanziaria e valore d’impresa, l’offerta dei prodotti bancari per la copertura dei fabbisogni di finanziamento, investimento e gestione dei rischi, analisi degli strumenti finanziari di finanza alternativa (emissione di bond, private equità e quotazione).

La quarta giornata è in programma per martedì 18 ottobre con una lezione su “La ristrutturazione del debito delle imprese e i rapporti con gli istituti di credito”. Al centro della giornata di studio ci saranno temi come il processo di assegnazione del rating e il costo del credito, il rating advisory: come migliorare il rating, e la gestione della crisi di impresa con il piano di ristrutturazione del debito, il ruolo dei Confidi e le soluzioni giudiziali e stragiudiziali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©