Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Irregolarità per usura, riciclaggio e poca trasparenza

Banca d'Italia: bloccate le nuove carte di American Express


Banca d'Italia: bloccate le nuove carte di American Express
08/04/2010, 20:04

NAPOLI - Ha del clamoroso la decisione della Banca d'Italia inerente al blocco nella distribuzione delle nuove carte della American Express Europe. Il motivo del blocco, infatti, risiede in irregolarità riguardo ad usura, riciclaggio e scarsa trasparenza riscontrate da parte degli esperti finanziari. In particolare, come si legge anche sul Sole 24 Ore, la Banca d'Italia  "ha riscontrato la mancata verifica e registrazione della clientela da parte dell'intermediario finanziario, nonché l'utilizzo di nominativi di comodo".
Riguardo la trasparenza, invece "è stata rilevata la mancata comunicazione del limite di disponibilità del credito". Il provvedimento, stando alle fonti interne di Via Nazionale, partirà dal prossimo 12 aprile. Recentemente, inoltre, l'ente economico-finanziario presieduto da Mario Draghi ha anche bloccato la diffusione di carte di credito prodotte dalla Diners Club Italia.
Una misura preventiva che risale allo scorso settembre e che è stata presa dopo un'analisi accurata sulle "gravi inadempienze" dell'intermediario finanziario appena citato che esponevano "la società a rilevanti rischi operativi, legali e reputazionali". Se si pensa che in Italia, tali carte di credito, sono circa 300.000, si intuisce agevolmente la portata del provvedimente e l'effettiva gravità del putridume finanziario riscontrato. Sarebbe forse il caso di utilizzare con i truffatori finanziari lo stesso pugno di ferro che si riserva ai ladri di mele anche se, come si intuisce, chi ruba una mela non può pagare e corrompere giudici, autorità ed imprese.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©