Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Il dato però è sottostimato, lo dice la Banca stessa

Bankitalia: con lo scudo fiscale rientrati 85 miliardi


Bankitalia: con lo scudo fiscale rientrati 85 miliardi
17/02/2010, 12:02

ROMA - Lo scudo fiscale, fino al 15 febbraio 2010, ha fatto entrare materialmente oltre 85 miliardi di euro. Questi sono i dati resi noti oggi da Bankitalia, a proposito della manovra fatta dal governo italiano e che proseguirà almeno fino al 30 aprile.
Poichè la cifra è inferiore a quella annunciata dal Ministero delle Finanze Giulio Tremonti ad inizio gennaio, nonostante il periodo di tempo inferiore calcolato, la Banca d'Italia ha anche esplicitato che è differente la base di calcolo, tra la banca e il Ministero. Infatti il Ministero ha fatto il calcolo a ritroso, partendo dagli introiti fiscali. Invece Bankitalia esclude dal calcolo le opere d'arte e le somme relativamente piccole (sotto i 50 mila euro per i soldi provenienti dagli altri Paesi dell'Unione Europea e da Svizzera, Liechtenstein, Norvegia o Islanda; sotto i 15 mila per tutti gli altri Paesi). Inoltre, ci sono dei casi in cui il rientro effettivo dei capitali è stato posticipato al dicembre 2010 e che Bankitalia quindi non valuta ancora, perchè ha considerato solo i soldi effettivamente rientrati.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©