Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

L'istituto ha poi negato e parlato di un disguido

Barclays, carte di credito bloccate ai terremotati: "Non possono pagare"


Barclays, carte di credito bloccate ai terremotati: 'Non possono pagare'
22/06/2012, 18:06

REGGIO EMILIA - La banca inglese Barclays ha deciso di bloccare le carte di credito di tutte le persone che abitano nella zona dell'Emilia Romagna colpita dai terremoti delle settimane scorse. Lo ha reso noto a Repubblica Alessandro Osti, direttore di Confesercenti Ferrara. Che ha aggiunto che - quando ha chiamato il numero verde - l'operatore gli avrebbe detto: "Sa, lei avrebbe potuto aver perso la casa o il lavoro e non essere più in grado di pagare gli acquisti che fa. Per questo Barclays ha bloccato le carte di chi abita in queste zone perché la gente non accumuli debiti che non è in grado di ripianare". Ovviamente per Orsi non è stato difficile dimostrare che la sua casa era in piedi e farsi riattivare la carta di credito, anche se ha annunciato che tra pochi giorni manderà una disdetta per protesta.
In effetti non è stato certo un bel gesto di solidarietà, nei confronti di una popolazione tormentata da tanti guai.
Ma la banca ha replicato che non è affatto vero che siano state bloccate le carte di credito e che forse si è trattato di un "disguido". "Abbiamo letto la notizia con stupore", hanno aggiunto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©