Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

BCE TAGLIA TASSO DI SCONTO DI MEZZO PUNTO; ADOC: LEGHIAMO IL MUTUO VARIABILE AL TASSO UFFICIALE DI SCONTO


BCE TAGLIA TASSO DI SCONTO DI MEZZO PUNTO; ADOC: LEGHIAMO IL MUTUO VARIABILE AL TASSO UFFICIALE DI SCONTO
06/11/2008, 15:11

Come era previsto da tempo, oggi Jean Claude Trichet, Presidente della BCE, ha ufficializzato il taglio del tasso ufficiale di sconto di mezzo punto, portandolo al 3,25%. Nelle dichiarazioni rese in conferenza stampa, Trichet ha aggiunto che era stata esaminata anche la possibilità di portare il taglio allo 0,75%, ma su questo non era stata raggiunta l'unanimità, all'interno del consiglio direttivo. Facendo così si conta di aumentare la liquidità disponibile e di facilitare l'accesso al credito, ma sarà difficile che in Italia si ottengano risultati. Infatti, come ha fatto giustamente notare una delle associazioni di consumatori, l'ADOC, i mutui a tasso variabile non sono legati al tasso ufficiale di sconto, ma all'Euribor, cioè il tasso a cui si prestano il denato le banche. Per fare un paragone, dal momento in cui la crisi ha raggiunto il culmine, il tasso ufficiale di sconto è calato dal 4,25% al 3,25%, mentre l'Euribor è andato dal massimo di 5,3% al minimo di 4,8%. E la differenza la pagano i consumatori, per cui sarebbe meglio collegare il mutuo variabile al tasso ufficiale di sconto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©