Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

BCE: tassi fermi all'1%


BCE: tassi fermi all'1%
03/09/2009, 14:09

Continuano a restare fermi i tassi di riferimento della BCE all'1%. Non è una cosa inaspettata, i mercati ormai sanno che le cose resteranno così finchè non ci sarà un grosso cambiamento: se la crisi dovesse intensificarsi, i tassi di sconto potrebbero ridursi ancora; se dovesse cominciare a risolversi, il primo segnale visibile sarebbe un aumento notevole del prezzo del petrolio, a cui seguirebbe un aumento dell'inflazione, che importeremmo. E a quel punto sicuramente il Presidente della BCE Jean Claude Trichet aumenterebbe i tassi.
A proposito di crisi, l'OCSE giudica incoraggiante, per i Paesi europei, il calo del PIL molto contenuto, che nel secondo trimestre dell'anno è stato valutato in -0,1%. Incoraggia al punto che è stato diminuito, nelle previsioni per il 2009, il crollo dell'economia italiana, fermandolo al -5,2% contro la precedente stima del -5,5%. In ogni caso, resta il peggiore risultato europeo previsto per il 2009.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©