Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Nuovi record in autostrada

Benzina: 2 euro al litro, ecco la stangata del controesodo

Codacons: Passera convochi tavolo con compagnie

Benzina: 2 euro al litro, ecco la stangata del controesodo
22/08/2012, 14:59

Stangata di fine agosto sui prezzi dei carburanti che, con la benzina che supera quota 2 euro in alcune regioni, segnano il record storico sulla rete ordinaria, ovvero fuori dalle autostrade. “Con questa raffica di aumenti - affermano Adusbef e Federconsumatori - con picchi per la verde in particolare nel Centro Italia, le compagnie si stanno preparando ad accogliere al rientro dalle vacanze le poche famiglie che sono partite". "Con i prezzi a questi livelli - secondo le associazioni dei consumatori - si aggrava ulteriormente la situazione degli aumenti dei carburanti rispetto all'anno scorso, sia direttamente per i pieni sia per i maggiori costi di trasporto. Le variazioni, rispetto ad agosto 2011, sono di +35 centesimi, con punte che arrivano a 2 euro al litro". "I costi diretti in più per i pieni - aggiungono Adusbef e Federconsumatori - saranno pari a +420 euro annui, una cifra ragguardevole cui si aggiungono i maggiori esborsi dovuti agli aumenti indiretti (soprattutto per il trasporto merci), pari a 348 euro annui. Il totale degli aumenti ammonta quindi a +768 euro annui". La benzina ha sfondato il muro dei due euro al litro dunque. E' il massimo storico ed il superamento di una soglia che sembrava l'unica salvaguardia ormai rimasta a difesa del consumatore. Per il Codacons ''e' evidente che si vuole sfruttare il controesodo per incassare milioni di euro in piu'”. Per l'associazione di consumatori, infatti, il prezzo medio della benzina e' di almeno 6 centesimi di euro superiore a quanto dovrebbe essere se non ci fosse questa speculazione sulle vacanze degli italiani e questo consentira' alle compagnie petrolifere di incassare, nel solo week-end del controesodo, almeno 36 milioni di euro in piu' rispetto al dovuto''. Per questo il Codacons chiede che ''il ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, convochi oggi stesso le compagnie petrolifere, non solo per un forte azione di moral suasion ma anche per annunciare provvedimenti seri per liberalizzare il mercato''. Il Codacons invita poi gli automobilisti a viaggiare nel week-end, uscendo dalla rete autostradale alla ricerca dei super sconti che alcune compagnie stanno praticando.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©