Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Il leader del Pd:"E' necessario un governo di passaggio"

Bersani: manovra iniqua, i ricchi non pagheranno un euro


Bersani: manovra iniqua, i ricchi non pagheranno un euro
21/07/2010, 21:07

ROMA - "E' la manovra più iniqua che io ricordi. I grandi ricchi con miliardi di patrimonio non pagano un euro, è inverecondo. Sfido chiunque a sostenere il contrario. La realtà è che Tremonti è stravagante, diciamo scollegato dalla realtà, non usa i servizi ed i mezzi pubblici e quindi non sa che la manovra colpisce i redditi medio-bassi ed i servizi". E' quanto ha sostenuto un furente Pier Luigi Bersani ai microfoni di Sky.
Per il leader del Pd, in questo preciso momento storico, è necessario un esecutivo "di passaggio" che possa sbloccare il paese dall'impasse:"'Io non ho mai parlato di un governo di larghe intese - ha precisato però Bersani-; piuttosto partiamo da quel che ci vorrebbe al Paese, come le riforme. Ebbene, siamo ad una impasse, il governo ha perso l'orizzonte. Lo dico alla maggioranza vi rendete conto che siamo al blocco?".
Per questo, secondo il democratico, è quanto mai necessario ''un governo di passaggio che faccia la legge elettorale e faccia vedere che si mette su un nuovo percorso, naturalmente non su un film vecchio. Anche in economia, non in modo vecchio - conclude -. Oltre a questo e' difficile andare". Berlusconi ha però più volte palesato la possibilità di indire elezioni anticipati in caso di caduta dell'attuale maggioranza governativa. Un'ipotesi bollata da Bersani come "un ricatto non responsabile".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©