Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

+1,8% e +5,8: a maggio ulteriore mazzata

Bollette, ancora rincari: da aprile stangata su gas e luce


Bollette, ancora rincari: da aprile stangata su gas e luce
30/03/2012, 18:03

Tartassati non lo si è mai abbastanza. Soprattutto in Italia. Se a partire dal primo aprile troverete cifre lievitate in bolletta, non prendetevela con le burle e i pescetti di cioccolato: è tutto tristemente vero. Aumenti, ancora aumenti: +1,8% sul gas e +5,8 sulla luce, che a maggio aumenterà ancora del 4%. Non bastavano le tasse, i rincari di gas e luce di inizio anno e quelli della benzina i cui prezzi crescono vertiginosamente. Ci si mettono anche i ritocchi ai balzelli a salassare ulteriormente gli italiani. Come riferisce l'Autorità per l'energia nuovi, pesanti, aumenti arriveranno a breve. Aprile, ma soprattutto maggio: due mesi di primavera nera, perché dal giorno della festa dei lavoratori gli italiani si troveranno sui bollettini un ulteriore +4% dovuto all'incentivazione per le rinnovabili e assimilabili. Questo significa che nell'anno le famiglie pagheranno in media 27 euro in più. Come spiega il presidente Guido Bortoni, l'Autorità ha deciso di posticipare i contributi per gli incentivi per "dare un segnale, chiaro e concreto. Il tempo di un mese potrà servire ai decisori delle politiche energetiche per operare le migliori scelte con modalità sopportabili per i cittadini e alle imprese, alle quali si sta già chiedendo uno sforzo titanico vista la congiuntura economica".
Stessa storia per il gas, seppure con percentuali minori: l’incremento per il trimestre aprile-giugno sarà dell’1,8% per un aggravio annuo di 22 euro. In totale le famiglie italiane arriveranno a pagare 50 euro annuali.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©