Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

BORSE IN NEGATIVO, PESANO I DATI DELL'ECONOMIA STATUNITENSE


BORSE IN NEGATIVO, PESANO I DATI DELL'ECONOMIA STATUNITENSE
05/12/2008, 17:12

Anche oggi è stato un venerdì nero, per le Borse europee. Parigi è quella che ha sofferto di più con un -5,84%; ma anche Milano, Amsterdam, Francoforte e Madrid perdono più del 4% e Londra più del 3%. Anche l'indice Dow Jones, a Wall STreet ha iniziato in negativo, con un calo di più di 2 punti percentuali.

A pesare sulle Borse i dati della disoccupazione statunitense, molto più negativi del previsto, che fanno pensare ad un prlungamento ulteriore della crisi. Per l'Italia c'è anche un altro dato negativo: Terna - la società che si occupa della distribuzione dell'energia elettrica per conto dell'ENEL - ha dichiarato che nel mese di novembre c'è stato un calo del 6,8% rispetto alla richiesta di energia dello stesso mese dell'anno scorso. A dimostrazione che la crisi costringe i cittadini italiani a ridurre i consumi, ma anche le industrie non hanno nessuno a cui vendere, producono di meno e quindi chiedono meno energia.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©