Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Disattese le speranze di Tremonti dopo il varo della manovra

Borse, Milano "conquista" la maglia nera

Gli spread di alcuni Paesi europei sono ancora alti

Borse, Milano 'conquista' la maglia nera
18/07/2011, 11:07

Le Borse europee perdono quota in scia alle vendite che stanno colpendo i bancari, nonostante i risultati - in gran parte positivi - emersi dagli stress test. L'indice paneuropeo, Stoxx 600, cede quindi lo 0,34%, mentre a fare peggio sono il comparto del credito (Stoxx banks -0,5%) e delle costruzioni (Stoxx construction -0,7%). I listini sono quindi tutti in rosso e a guidare i ribassi spuntano Milano (-2%) e Parigi (-0,83%), precedute da Francforte (-0,79%) e Londra (-0,56%). Tra i titoli più pesanti i bancari, quindi, con il Credit Suisse che perde il 2,92% e Deutsche Bank il 2,32 per cento. Nel comparto assicurativo pesante la francese Axa che lascia sul listino di Parigi circa 2,5 punti percentuali. Disattese le speranze del ministro Tremonti che, dopo il varo della manovra, attendeva una reazione positiva dei mercati. Una settimana, dunque, rovente per i mercati finanziari dove gli spread di alcuni paesi europei, Italia compresa, ancora alti. Calano anche le altre borse europee con Parigi e Francoforte in ribasso rispettivamente dell’1,3 e dell’1,1%. Calano gli asset rischiosi come il petrolio, in contrazione di circa il 2% poco sopra i 97 dollari al barile. Continuano imperterrite la loro salita, gli asset rifugio oro e franco svizzero.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©