Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

E' la prima volta dal 1995

Cala il reddito delle famiglie: -2,7% nel 2009

Scende di più nelle regioni più ricche del nord

Cala il reddito delle famiglie: -2,7% nel 2009
02/02/2011, 11:02

ROMA - Ancora brutte notizie per la situazione economica italiana. Nel 2009 il reddito medio delle famiglie italiane è calato del 2,7%. E' la prima volta che compare il segno meno in questa graduatoria dal 1995.
Il calo è stato più sensibile nel Nord Ovest, dove molte imprese hanno chiuso o hanno messo i propri operai in cassa integrazione; meno nel Nord Est, dove il tessuto imprenditoriale può contare su forti appoggi pubblici, e quindi è riuscito in parte a compensare la perdita di affari. Ancora più ridotto l'impatto sul Centro Italia, dove l'amministrazione pubblica è più diffusa (e non ci sono stati licenziamenti di massa tra gli impiegati pubblici, se si escludono alcune categorie come gli insegnanti). Poco oltre l'1% la caduta del reddito nel Sud, dove, oltre ad una situazione simile a quella dell'Italia centrale, c'è un livello di povertà così esteso che scendere di molto al di sotto è difficile.
Anche le abitudini di risparmio hanno aiutato il Sud. Infatti nel Mezzogiorno si è sempre preferito la sicurezza ai guadagni, privilegiando buoni postali o titoli di Stato o il caro vecchio mattone. Al Nord, invece, dove contava guadagnare il più possibile, si sono scelti spesso investimenti dai profili più rischiosi. Che, in questo periodo economicamente negativo, hanno dato risultati pessimi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©