Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

CALZATURIERI CAMPANI ALLA CONQUISTA DELLA RUSSIA


CALZATURIERI CAMPANI ALLA CONQUISTA DELLA RUSSIA
21/05/2008, 10:05

Aziende del settore calzaturiero alla conquista della Russia, uno dei mercati più ricchi per chi punta all’internazionalizzazione. E’ quanto accadrà nelle prossime settimane nell’ambito delle iniziativa progetto strategico di settore “Calzature ed Accessori in pelle” prevista dal programma “Campania internazionale: azioni di internazionalizzazione del sistema produttivo campano”, finanziate dal POR Campania 2000 – 2006 Misura 6.5 Azione A.2.

A dare il via al progetto strategico è stato oggi un interessante seminario tecnico-informativo sulla Russia/ CSI organizzato presso la Camera di Commercio di Napoli da Eurosportello (Azienda speciale della Camera di Commercio – Sportello operativo provinciale di Napoli SPRINT Campania).
Destinatari dell’iniziativa sono state le aziende calzaturiere campane già selezionate dall’Eurosportello per le quali saranno organizzati incontri B2B con operatori del settore provenienti dalla Federazione Russa.
“Questi seminari tecnici – ha sottolineato il direttore di SPRINT Campania Edoardo Imperiale – sono molto utili per le imprese perché forniscono strumenti e conoscenze fondamentali per affrontare i mercati internazionali con maggiore consapevolezza e preparazione, aumentando in questo modo le opportunità di sviluppo”.
Inserita tra le aree target insieme ad Ucraina, Polonia, India ed Emirati Arabi Uniti, la Russia rappresenta un mercato importante per le nostre aziende, come testimoniano i dati presentati da Imperiale: nel 2007 le esportazioni di calzature campane in Russia sono aumentate del 37% rispetto all’anno precedente, crescendo di più rispetto alla media nazionale (+ 24%). Il trend risulta essere positivo anche per gli altri paesi della CSI: nel 2007 +63% rispetto all’anno precedente.
Le enormi potenzialità del mercato russo sono state confermate altresì dal responsabile del settore moda dell’ICE di Mosca Filippo Covino che ne ha descritto nel dettaglio le caratteristiche e le opportunità.
 
Altri elementi di interesse sono emersi dalle relazioni dei relatori che hanno preso parte all’incontro tecnico: il presidente e il Direttore di Eurosportello Mario de Miranda e Riccardo de Falco, il docente di economia internazionale Mario Colucci, l’esperto di direzione ed organizzazione aziendale Paolo Stampacchia, e l’esperto di dogane e contrattualistiche ICE Danilo Desiderio, il rappresentante SIMEST presso SPRINT Campania Filippo Morese, Edoardo Bolis rappresentante dell’ANCI, Tommaso Di Nardo di Liternum Sviluppo e Aldo Corapi, esperto task force ICE, che ha segnalato che sono disponibili per le azioni di internazionalizzazione contributi nazionali per consorzi multiregionali, così come previsto dalla legge 83/89 il cui nuovo bando dovrebbe uscire tra ottobre e dicembre 2008
Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©