Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Il prezzo della benzina tocca i 2 euro al litro

Carburanti, rincari record in Italia

A determinare gli aumenti Eni, IP ed Esso

Carburanti, rincari record in Italia
06/03/2012, 10:03

Rincari record per i prezzi dei carburanti in Italia, dove hanno toccato quasi 2 euro al litro per la benzina. E’ quanto rileva il monitoraggio di quotidianoenergia.it in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale.

La media nazionale va oltre 1,83 sulla benzina e a ridosso di 1,76 per il diesel, mentre le 'punte' ormai vedono al Centro la 'verde' oltre 1,93 euro e il diesel a un passo da 1,80.

 Nel dettaglio, il prezzo medio praticato della benzina va dall'1,818 euro al litro di Esso all’1,834 di IP (no-logo in salita a 1,747). Per il diesel si passa dall'1,754 euro al litro di Esso all'1,759 di Shell (no-logo a 1,651). Il Gpl è tra lo 0,822 euro al litro di Shell e lo 0,842 di IP (no-logo a 0,790).

 Anche stando alla consueta rilevazione della Staffetta Quotidiana, la quotazione della benzina continua a macinare record. Alla chiusura di venerdì, complice anche un euro particolarmente fiacco, ben al di sotto di quota 1,33 sul dollaro, mille litri di verde costavano nel mercato del Mediterraneo 634 euro. Quasi quanto mille litri di gasolio (665 euro), il cui prezzo però, pure in aumento, è ancora ben lontano dai picchi del 2008.

 Sulla rete carburanti, i prezzi alla pompa continuano a salire. Le medie ponderate nazionali salgono a 1,826 euro/litro per la benzina (+0,8 centesimi) e a 1,761 euro/litro per il diesel (+0,2 centesimi). Gpl Eni fermo a 0,844 euro/litro in media nazionale, prezzi del metano auto fermi in media a 0,95 euro/kg. A determinare gli aumenti delle medie sono i rialzi di Eni, IP, ed Esso.

 

Commenta Stampa
di Gaia Bozza
Riproduzione riservata ©