Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Caro bollette, la proposta di Adiconsum: un Fondo di solidarietà paritetico a sostegno delle famiglie


Caro bollette, la proposta di Adiconsum: un Fondo di solidarietà paritetico a sostegno delle famiglie
12/04/2012, 14:04

Pietro Giordano, Adiconsum: necessario un tavolo di confronto tra le associazioni di consumatori, il Ministero dell’Ambiente, il Ministero dello Sviluppo economico e l’Autorità per l’energia elettrica e il gas.

Adiconsum: basterebbero 50 centesimi su ogni bolletta, a carico delle aziende energetiche, per realizzare un Fondo di solidarietà paritetico capace di intervenire a sostegno di quelle famiglie che vivono al di sotto della soglia di povertà”

“Finalmente il Governo mostra sensibilità sociale”, dichiara Pietro Giordano Segretario generale di Adiconsum, “cominciando a rendersi conto del peso insostenibile sopportato dalle famiglie sui costi dell'energia”.

E aggiunge: “fa bene il Ministro Clini, recependo parzialmente la proposta di Adiconsum, a proporre un tavolo tecnico con l'Autorità per l’energia elettrica e il gas ed il Ministero per lo Sviluppo economico per ridurre il costo della bolletta elettrica,” ma sottolinea Giordano, “è necessario che il tavolo tecnico sia aperto anche alle Associazioni dei Consumatori rappresentanti degli cittadini sui quali sono ricaduti e continuano a ricadere gli aumenti vertiginosi delle bollette”.

“Nel nostro Paese”, continua Giordano, “su trenta miliardi di euro di crediti inesigibili, la metà riguardano le utenze domestiche non pagate, cioè bollette della luce, del gas, del telefono. Basterebbero 50 centesimi su ogni bolletta, a carico delle aziende energetiche, per realizzare un Fondo di solidarietà paritetico capace di intervenire a sostegno di quelle famiglie che vivono al di sotto della soglia di povertà, sviluppando così il ruolo sociale di tali imprese che fino ad oggi hanno pensato solo al business e non ai clienti-consumatori, unica vera loro ricchezza”.

“Adiconsum chiede che il tavolo tecnico”, conclude Giordano “affronti il vero tema dell'eliminazione degli oneri impropri che le famiglie pagano nelle bollette e soprattutto tempi rapidi e certi nelle decisioni.”

Adiconsum nelle prossime settimane presenterà pubblicamente uno studio sui costi impropri delle bollette e le proposte per ridurle.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©