Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Cartella di pagamento con relata bianca: nulla ma non inesistente


Cartella di pagamento con relata bianca: nulla ma non inesistente
28/10/2013, 16:26

Cartelle di pagamento notificate senza compilazione della relata? La Corte di Cassazione, con sentenza n. 6613 dello scorso 15 marzo, ha chiarito che sono nulle ma non inesistenti. L'istituto Ricerca Fiscale presieduto da Giovanni Lepre rammenta che la relata è la certificazione dell’avvenuta notifica da parte dell’ufficiale giudiziario, stesa in calce all’originale e alla copia dell’atto. Le indicazioni ivi contenute valgono come prova fino a querela di falso. Se il messo notificatore consegna la cartella senza compilare la relata, il documento è dunque nullo. Nullo, ma non inesistente, dice la Suprema Corte. La differenza è rilevante! In base all’articolo 156 del Codice di procedura civile, la nullità di un atto non può mai essere pronunciata, se ha raggiunto lo scopo a cui è destinato. Il che si verifica se il destinatario della cartella presenta ricorso. Tale comportamento prova inequivocabilmente il conseguimento dello scopo dell’atto suddetto, sanandone la nullità. (Fonte: Lepre Group)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©