Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

CASCETTA INAUGURA IL NUOVO PARCHEGGIO DI SCAMPIA


CASCETTA INAUGURA IL NUOVO PARCHEGGIO DI SCAMPIA
14/10/2008, 14:10

L’assessore ai Trasporti della Regione Campania, Ennio Cascetta, accompagnato dall’assessore alla Mobilità del Comune di Napoli, Agostino Nuzzolo e dal presidente dell’VIII Municipalità, Carmine Malinconico, ha inaugurato oggi, in via Vecchia Miano, a Napoli, il parcheggio di interscambio della stazione della metropolitana di Piscinola/Scampia.

 
Erano presenti all’inaugurazione, fra gli altri, l’amministratore unico dell’Ente Autonomo Volturno (EAV, l’holding regionale dei trasporti), Alessandro Rizzardi, e l’amministratore unico di MetroCampania NordEst (gruppo EAV), Giuseppe Racioppi.
 
Affidato dal Comune di Napoli in gestione temporanea a MetroCampania NordEst, il parcheggio – automatizzato dal prossimo dicembre – sarà aperto tutti i giorni dalle 6 alle 23, e potrà ospitare fino a 250 auto, al costo di un solo euro al giorno.
Grazie a un accesso pedonale, l’area di sosta rappresenta un fondamentale interscambio per due importanti linee della metropolitana regionale della Campania, ossia per la linea 1 della metropolitana di Napoli (gestita da Metronapoli) e per la linea Napoli-Giugliano-Aversa (gestita da MetroCampania NordEst, gruppo EAV), che confluiscono entrambe nella stazione di Piscinola/Scampia.
 
Dopo l’inaugurazione, è stato effettuato un sopralluogo all’adiacente cantiere in corso per il miglioramento dell’accessibilità e della sicurezza della stazione.
 
All’esterno del cantiere è stato affisso il primo grande cartellone informativo per la cittadinanza con l’illustrazione del progetto e l’indicazione della data di ultimazione dei lavori (maggio 2009), così come stabilito in via generale per tutti gli interventi nel corso della riunione del 10 settembre scorso tra la Giunta regionale e quella del Comune di Napoli.
 
I lavori rientrano nella II fase del progetto di completamento del sottopasso di Scampia e prevedono il miglioramento e adeguamento della viabilità e dell’accessibilità alla stazione di Metronapoli/MetroCampania NordEst, degli standard qualitativi di decoro urbano, delle misure di sicurezza, e il miglioramento della pubblica illuminazione e dell’area destinata allo stazionamento degli autobus.
 
Davanti alla stazione, verrà creata una grande piazza, che disegnerà un più vasto sistema pedonale di raccordo al quartiere di Scampia, per l’accesso alla stazione, con la realizzazione di una rotatoria ellittica, che servirà da dissuasore e limitatore della velocità del traffico veicolare.
 
Sarà poi realizzato un nuovo atrio con pensilina d’accesso, che dal quartiere Scampia porterà direttamente al piazzale esterno lato Piscinola, con il conseguente adeguamento a migliori standard estetico-funzionali.
 
Lungo via Zuccarini saranno creati spazi ad uso prevalentemente commerciale e aree dedicate ai parcheggi di brevissima durata (cosiddetti “kiss and ride”), ossia per coloro che accompagnano i viaggiatori della metro alla stazione senza lasciare l’auto in sosta.
 
I lavori prevedono anche la creazione di una rampa e di una scalinata che garantiranno l’accessibilità pedonale al Centro di Igiene Mentale in prossimità di via Gobetti, e la realizzazione di un terminal delle linee dei bus dell’ANM, in un’area vicina all’ingresso di stazione lato Scampia.
 
“Il parcheggio che inauguriamo oggi – dice l’assessore regionale ai Trasporti, Ennio Cascetta - rientra nel piano che assieme, Comune e Regione, stiamo realizzando con il progetto della metropolitana regionale e cittadina, per aumentare ancora l’uso dei mezzi pubblici e ridurre traffico e inquinamento atmosferico, soprattutto in entrata in città. Al costo davvero esiguo di un euro al giorno, dunque, i pendolari che devono raggiungere il capoluogo dai Comuni a nord della città potranno lasciare l’auto nel parcheggio e prendere il treno (o gli autobus del vicino terminal) che, in appena 15 minuti, gli consentirà di raggiungere piazza Dante, senza stress da traffico o da difficile e costosa ricerca della sosta in centro, e senza inquinare. Ma ancora più importante, a mio parere, è il progetto di riqualificazione urbanistica dell’area circostante la stazione, che abbiamo presentato alla municipalità, e che renderà un’area finora considerata periferica e degradata come questa zona di Scampia, vivibile e attrezzata. Dal punto di vista trasportistico, poi, questa stazione sarà un nodo importantissimo: basti pensare che oltre alla Napoli-Giugliano-Aversa e alla linea 1 della metropolitana di Napoli, in futuro essa ospiterà anche la tratta che raggiungerà Miano, Secondigliano e Capodichino – compreso l’aeroporto – ricongiungendosi poi al versante orientale del grande anello della linea 1 fino a Poggioreale, al Centro Direzionale e a Piazza Garibaldi”.
"Con l'apertura del parcheggio di interscambio di Piscinola/Scampia, primo dei cinque previsti dal piano mobilità, offriamo la possibilità ai pendolari - afferma l'assessore alla Mobilità del Comune di Napoli, Agostino Nuzzolo - di passare agevolmente dall'autovettura privata alle linee di metropolitana. Questo ci consentirà, da un lato, di ridurre la pressione del traffico veicolare in città e, dall'altro, di incidere sull'inquinamento ambientale. Contemporaneamente stiamo lavorando per la realizzazione degli impianti di Chiaiano e Pianura, che, insieme con quelli di Madonnelle e Bartolo Longo, sono i prossimi parcheggi di interscambio da mettere in esercizio". 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©