Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

CASERTA OSPITERÀ LA XVIII CONVENTION MONDIALE DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE ALL’ESTERO


CASERTA OSPITERÀ LA XVIII CONVENTION MONDIALE DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE ALL’ESTERO
23/10/2008, 15:10

Caserta ospiterà la XVIII Convention mondiale delle Camere di Commercio italiane all’estero. E’ la prima volta in assoluto che un evento del genere si terrà in Terra di Lavoro ed è il frutto di un lungo, certosino lavoro preparatorio portato avanti con i vertici dell’AssoCamereestero. 

La data è fissata: dal 28 al 30 giugno del 2009. “I lavori per ospitare il convegno – spiega il presidente dell’ente camerale Mario Farina – sono già cominciati. Avremo qui, per tre giorni, i segretari generali di 74 città di 48 paesi. Non c’è angolo del mondo che non sarà rappresentato. Si tratta, evidentemente, di un appuntamento che proietterà Caserta e la sua provincia sulla ribalta del mondo economico internazionale. Nei prossimi giorni sarà mia cura, secondo un calendario di lavoro già fissato, informare e coinvolgere enti ed istituzioni sia pubblici sia privati: dal comune capoluogo sino alla Regione saranno tutti messi al corrente ed invitati a partecipare”.
Si prevede una vera e propria mobilitazione, a cominciare da quella logistica; non saranno meno di 200, infatti, i partecipanti.
 “Al di là dell’indubbio prestigio che toccherà alla nostra provincia da una vicenda del genere – sottolinea il presidente – c’è da evidenziare l’ oggettivo, documentato ritorno promozionale che una simile esperienza determinerà per la nostra realtà produttiva, soprattutto quella di eccellenza e per il turismo. L’incontro, che – giova ribadirlo – è di dimensioni mondiali, permettendo lo scambio di know how (inteso come possibilità di inserimento dei prodotti casertani nei mercati esteri) svolgerà un ruolo di veicolo indispensabile all’internazionalizzazione delle imprese di Terra di Lavoro e del rilancio del made in Caserta”.
All’Assocamereestero, in definitiva, toccherà un ruolo di traino per la proiezione delle nostre aziende nel mondo. Il che sarà reso possibile grazie al tipo di approccio che si sperimenterà nella circostanza con il nostro mondo produttivo ed imprenditoriale. Saranno garantiti, infatti, incontri One-toOne fra esperti della CCIE e le imprese ed un workshop finale con le stesse; il tutto, in sintesi, per mettere a punto strategie di marketing sui mercati esteri.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©