Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Cassa Integrazione al Gruppo Alenia


Cassa Integrazione al Gruppo Alenia
29/01/2010, 17:01

 

POSITIVI I DATI PREVISIONALI DEL BILANCIO 2009. RITENUTO INCERTO LO SCENARIO DEL 2010.


 

FINMECCANICA, CASSA INTEGRAZIONE PER 1500 DIPENDENTI DEL GRUPPO


 

di Raffaele Pirozzi


 

Il Gruppo Finmeccanica nel 2010 ricorrerà alla cassa integrazione per circa 1.500 lavoratori nel settore dell'Aeronautica e in alcuni settori della Difesa e nello Spazio.

Il provvedimento interesserà in Alenia Aeronautica e Aeronavali oltre un migliaio di dipendenti, saranno coinvolte anche aziende dello Spazio e Difesa.

La notizia è stato comunicata dal condirettore generale e Chief financial officer di Finmeccanica, Alessandro Pansa nel corso di una conference call con gli analisti sui dati previsionali del 2009 e le prime indicazioni per il 2010.

Finmeccanica ritiene i dati del 2009 migliori di quelli attesi: ricavi 17,9-18,3 miliardi di euro, flusso di cassa intorno a 570 milioni, dividendo uguale a quello del 2008 (41centesimi).

Il 2010 la società lo definisce incerto a causa di «persistenti condizioni di fragilità della domanda» per aerei ed elicotteri civili e lo spostamento della domanda dai mercati occidentali ad altri più competitivi.

Il presidente e amministratore delegato Pier Francesco Guarguaglini, sulla commessa per l'aereo addestratore M-346 Master di Alenia Aermacchi negli Emirati Arabi, ha dichiarato di essere fiducioso di avere il contratto entro l’anno.

La vendita di 48 velivoli, era ritenuta sicura dopo la selezione da parte del Governo degli Emirati Arabi dell’addestratore italiano, e, dopo l’avvio della costruzione dello stabilimento di componenti strutturali aeronautici previsto dagli accordi Finmeccanica-Mubadala Development Company.

Il recente ritorno d’interesse degli Emirati Arabi Uniti per il KAI T-50, sviluppato in Corea in collaborazione con Lockheed Martin, ha riaperto la gara per l’assegnazione della fornitura.

Novità attese dal versante americano, Guarguaglini ha annunciato che Alenia Aeronautica sta discutendo con Boeing su nuove condizioni anche economiche sul programma 787 e che è atteso un accordo entro marzo.

Commenta Stampa
di Raffaele Pirozzi
Riproduzione riservata ©