Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

CENSIS: LA META' DEGLI ITALIANI E' A RISCHIO DEFAULT


CENSIS: LA META' DEGLI ITALIANI E' A RISCHIO DEFAULT
05/12/2008, 10:12

Il CENSIS ha presentato il proprio rapporto su come la popolazione italia stia vivendo o si stia preparando alla crisi economica, che si prevede duratura. Il primo dato è allarmante: quasi la metà della popolazione italiana rischia di trovarsi in quelle condizioni che in una società indicherebbero il fallimento, sia pure per diversi motivi. Per esempio ci sono coloro che hanno investito in azioni o fondi azionari, che attualmente sono investimenti ad alto rischio (12%, pari a 2,8 milioni di famiglie); ci sono coloro che hanno un mutuo e che sono deboli a fronte di un incremento delle rate (2 milioni di famiglie, pari a circa l'8%); ci sono coloro che già sono pesantemente indebitati col debito a consumo (3,1 milioni di famiglie, pari al 13% circa); infine ci sono coloro che non hanno alcun risparmio, perchè non riescono ad accumularlo (quais 4 milioni di famiglie, pari al 16% del totale).

Inoltre 3 italiani su 4 sono sicuri che la crisi colpirà direttamente anche loro, peggiorando la situazione economica. Ed è questa paura che aumenta i problemi, perchè se è così diffusa, rischia di diventare panico generalizzato. La speranza è che alla fine ne usciremo attraverso una metamorfosi che ci permetta di unire il meglio di ciò che abbiamo fatto finora con nuovi elementi, come l'integrazione con gli immigrati o la creazione di megacittà. Sperando che questo non sia solo l'inizio della fine.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©