Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

I dipendenti pagano oltre il 50% del loro reddito in imposte

Cgia: ogni italiano nel 2013 pagherà 12 mila euro di tasse


Cgia: ogni italiano nel 2013 pagherà 12 mila euro di tasse
06/02/2013, 10:20

 ROMA - La Cgia di Mestre ha calcolato il peso delle tasse sugli italiani: nel 2013 sarà del 45,1%. Traducendolo in cifre, significa che in media ogni italiano, dal neonato all'ultracentenario, pagherà quasi 12 mila euro di tasse (per essere esatti, 11.735). 
Naturalmente, è come per i polli di Trilussa: la media non rispecchia la realtà. Infatti gli italiani che pagano onestamente le tasse (quindi i lavoratori dipendenti e una piccola parte dei lavoratori autonomi) pagano il 54% del loro reddito in imposte; per gli altri, pagare le tasse è un fatto voluttuario, grazie anche alle tante leggi, fatte dal governo Berlusconi soprattutto, che li proteggono e li aiutano. 
Nel calcolo, la pressione fiscale è inferiore a quella prevista dal Documento di Economia e Finanza, dove è calcolato al 45,3%. Questo perchè la Cgia ha previsto l'abbassamento della pressione dello 0,2%, di cui si parla nella legge di stabilità. Quindi in realtà si pagherà molto di più, dato che per raggiungere il pareggio di bilancio previsto dagli accordi con l'Unione Europea, servirà una manovra di almeno 15 miliardi (più probabilmente di 20-25 miliardi).  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©