Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Per colpa della crisi e della mancanza di denaro

Cibi scaduti: ne mangiano 6 italiani su 10


Cibi scaduti: ne mangiano 6 italiani su 10
01/02/2014, 11:25

ROMA - Quello della Coldiretti è un sondaggio che mette i brividi: nel 2013 ben 6 italiani su 10 hanno mangiato cibi scaduti; di questi 15 su 100 hanno portato cibi scaduti anche da un mese e 8 su 100 anche oltre questo limite.

La colpa è, anche in questo caso, della crisi che attanaglia l'Italia e che rende paurosamente insufficiente il nostro portafogli. Certo, non sempre superare le date di scadenza significano mangiare un cibo che faccia male, ma come minimo si mangia qualcosa che non ha più le sostanze nutritive che aveva all'inizio.

Sono calate anche le quantità di cibo fresco - frutta e verdura - acquistate nel 2013: solo 320 chili l'anno a persona, un terzo in meno rispetto al 2000. Tengono gli acquisti di alimentari nei discount (+1,7% contro il -3,9% del dato nazionale), ma a che prezzo? Non c'è una gran garanzia di qualità, nei cibi low cost.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©