Economia e finanza / Mercati

Commenta Stampa

Cipro, riaprono le banche senza incidenti. Anziani in fila


Cipro, riaprono le banche senza incidenti. Anziani in fila
28/03/2013, 13:51

NICOSIA - La riapertura delle banche a Cipro, dopo quasi due settimane di serrata, e' avvenuta senza che, per il momento, si registrino particolari incidenti e senza il temuto assalto alle filiali.

E sono soprattutto gli anziani, e piu' poveri, ad essersi messi disciplinatamente in fila di fronte alle varie banche gia' diverse ore prima delle 12, ora in cui e' scattata la riapertura. "Guarda, questo e' tutto quello che mi resta" ha detto, mostrando i pochi spicci in tasca, Sakis Sizlis, un pensionato che e' stato uno dei primi a mettersi in fila di fronte ad una filiale della Banca di Cipro nel centro di Nicosia.

"Non riesco ad usare il bancomat, non ho idea di come funzioni la tessera, amico mio, la mia pensione deve essere qui' ed ora devo entrare in banca e ritirare i miei 300 euro" ha poi spiegato riferendosi al tetto massimo di prelievo quotidiano imposto. "Ho una tessera bancomat, ma i miei figli non sono qui, non so come usarla, ho pensato che e' meglio venire a prendere i soldi", ha detto un'altra pensionata Mariangela Antoniou.

Le autorita' di Cipro hanno disposto misure di sicurezza rafforzate intorno alle banche, con agenti di polizia e guardie giurate che regolano l'ingresso a piccoli gruppi di clienti negli istituti di credito. E gia' un'ora dopo la riapertura delle 12, secondo la televisione statale, si erano gia' sensibilmente ridotte le code di fronte alle banche dove la situazione per il momento, ribadiscono portavoce della polizia e delle banche, e' tranquilla.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©