Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Istat: +0,2% annuo

Commercio: vendite ad agosto tornano positive


Commercio: vendite ad agosto tornano positive
25/10/2013, 12:27

ROMA – L’Istat -  Istituto di statistica nazionale -  rileva che le vendite al dettaglio ad agosto tornano positive: solo un timido rialzo, pari allo 0,2%, rispetto allo scorso anno, ma che interrompe una serie di segni meno che proseguiva da 13 mesi. L'Istat spiega come la spinta arrivi dall'alimentare (+1%). A confronto con luglio le vendite restano invece ferme. Su base mensile l'indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio che, ricorda l'Istat, comprende sia la dinamica sia delle quantità sia dei prezzi, segna una variazione nulla come risultato di una crescita zero per i prodotti alimentari e di una diminuzione dello 0,1% per il resto. Nel confronto annuo invece l'aumento segnato per il “food”  è controbilanciato da una contrazione dello 0,4% registrata per gli altri comparti. Guardando ai primi otto mesi dell'anno, le vendite di prodotti alimentari risultano in flessione dell'1,2%, le altre del 3,0%, per un calo complessivo del 2,2%. Tornando ad agosto, le diminuzioni più forti si rilevano per i prodotti farmaceutici (-2,2%) e per il settore che raggruppa la cartoleria, i libri e i giornali (-2,0%); invece l'aumento più deciso riguarda le dotazioni per l'informatica, le telecomunicazioni e la telefonia (+1,8%). I discount alimentari continuano a fare affari, guadagnando ad agosto un rialzo nelle vendite del 3,6% su base annua, al contrario i piccoli negozi cedono l'1,1%, nonostante il recupero generale avvenuto nel mese. In particolare, guardando alla grande distribuzione (+1,7%), ad agosto registrano segni più anche i supermercati (+1,3%) e gli ipermercati (+0,6%).

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©